Browse By

Come convertire il file XML della fattura elettronica in PDF

Stai impazzendo senza riuscire a trovare un modo per aprire la fattura elettronica in XML che ti hanno inviato? Non preoccuparti: qui ti mostreremo come trasformarla in un file PDF ordinario senza alcun problema. È molto semplice, non servirà scaricare nulla e basteranno un paio di click dal tuo browser. Riuscire a fare un’operazione del genere, del resto, è fondamentale per leggere il contenuto della fattura che ci hanno inviato.

Per fortuna esistono numerosi software di conversione, completamente gratuiti, a disposizione dell’utente: ma alla fine dei conti la cosa più semplice è quella di utilizzare un convertitore presente in un sito web. I programmi in questione, infatti, sono ancora abbastanza complicati da usare, e con la messa a punto degli obblighi di legge di fatturazione elettronica ancora molte cose dovranno migliorare, a nostro avviso, per essere davvero una soluzione usabile ed alla portata di chiunque.

Non è necessario, in questo caso, installare nulla: e questo sicuramente ci aiuterà molto allo scopo. Per convertire il file XML criptato in formato PDF e poterlo leggere in chiaro, bisogna anzitutto aprire la PEC su cui ce l’hanno inviata, poi andare a scaricare tutti gli allegati in ZIP, aprirli e identificare il file con estensione .XML (se ne trovate più di uno, quello della fattura è il più grande come dimensioni).

Poi per convertire la fattura in PDF è sufficente andare nel sito:

mkt.it

e poi seguire i passaggi che riporto:

  1. cliccare su Scegli file;
  2. selezionare il file XML che abbiamo scaricato in precedenza;
  3. cliccare sulla spunta Non sono un robot e risolvere la domanda posta;
  4. fare click sul bottone in blu Converti.

Dopo pochi instanti, il file sarà automaticamente disponibile in download dal nostro browser, e noi non dovremo fare altro se non scaricarlo e visionarlo con un programma tipo Acrobat Reader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *